Scrivi un messaggio

 
 
 
 
 
 
I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
30 messaggi.
C.B.
Buongiorno Laura, le scrivo perché ho appena finito di leggere e apprezzare moltissimo il suo testo "Ricominciare" che ho incontrato quasi casualmente nel week end in libreria. L'ho letto tutto d'un fiato (ma voglio ritagliarmi il tempo per rileggerlo con più calma) e mi ha ricordato l'effetto che mi aveva fatto a suo tempo la lettura del testo di Madera "Il nudo piacere di vivere". Il suo "Ricominciare" non solo è un invito profondo a pensare al senso, ma è un inno alla vita, un invito alla buona vita, un richiamo al vivere piuttosto che al lasciarsi vivere. Davvero una lettura bellissima, profonda, toccante. Grazie C.B.
S.C.
chi legge il tuo libro lo trova saggio, erudito e semplice perché ognuno può sentirsi descritto con affetto e lucidità e aiutato a comprendere i propri sentimenti e pensieri concernenti il suo stesso vivere. S.C.
A.M.
Ho appena finito di leggere il suo libro, Ricominciare, regalatomi per Natale.. Ci tengo a farle i complimenti, non la conoscevo ma appena ho concluso l ultima pagina mi son detta "Laura, mi mancherai". Meraviglioso tutto il viaggio che mi ha permesso di fare e la stretta di mano che accompagna che ho sentito nelle sue parole in questo momento così complesso per me. Grazie, davvero una carezza all' anima!
D.V.
Salve Laura. Mi sento di dirle grazie anche attraverso questo canale privato. Sono una delle partecipanti del master di Cure Palliative. La ringrazio perché ha fatto risuonare ancora di più e meglio in me concetti, pensieri argomenti che mi appartengono biograficamente e professionalmente. L'ha fatto con un'intensa leggerezza ed una capacità di farsi prendere che non colgo in tantissime persone. DV
R.C.S.
non ci conosciamo di persona ma ci tenevo a scriverle perchè ho da poco terminato la lettura del suo libro "Ricominciare", ed è stato per me illuminante, accogliente, consolante. Senza farlo apposta si intreccia con tante dimensioni della mia attuale vita personale e professionale, oltre che con la mia vocazione per la filosofia, coltivata da anni a latere ma sempre presente. Ci sono tante cose che diventano porti sicuri quando affrontiamo periodi di burrasca dell'esistenza, e spesso anche leggere il libro giusto al momento giusto è fra di essi... Un caro saluto,
G.D.
Cara Laura ho visto come riuscivi a far vedere a noi, a volte un po' provate dalle fatiche del mestiere, una prospettiva che mai avremmo preso in considerazione. Sei un'insegnante appassionata, una maestra che con tanta umiltà dà consigli e permette di riflettere sul senso di ciò che si fa. È il tuo lavoro ma è anche il tuo modo d'essere... Di te mi porterò nel cuore il tuo sguardo senza giudizio, le tue parole di conforto, la tua risata autentica" da una infermiera
S.
non posso a fare a meno di ringraziarti immensamente per la grande opportunità di fermarmi e riflettere che il tuo libro mi ha concesso. L'ho comprato subito appena me lo hai segnalato (ti ho anche scritto dicendoti che la prima volta utile ti avrei chiesto di autografarmelo!) e mi sono prefissata, sbirciando l'indice, di non leggerlo tutto d'un fiato, come sono solita fare con ciò che i garba, ma di rispettare un "cronoprogramma" di 10 giorni in modo da potermi "gustare" un capitolo alla volta. Ogni sera, per 10 giorni, non vedevo l'ora di sistemare figli, marito e faccende domestiche, per precipitarmi in poltrona o nel letto a leggere, a leggerti...Che belle parole che hai usato per esprimere concetti assolutamente universali e condivisibili... Ho sottolineato tante frasi, le ho pure "riportate" nel mio quadernetto delle frasi da non scordare e ne ho fatto degli stati di whatsapp... Sei stata davvero bravissima e incisiva, come al solito... Sai che sei uno dei miei "miti"....Ho consigliato a tutti di acquistare il tuo libro, persino alla cassiera della Mondadori in cui l'ho comprato dicendole: "Guardi signora, io conosco questa autrice e le garantisco che scrive e pensa benissimo...ne vale la pena...anzi, saranno i 18 euro meglio spesi della sua vita!".... ti ringrazio tanto per la tua "profondità", la tua sensibilità e la tua "piacevolezza": è sempre bello ascoltarti parlare o leggerti... S.
C.
Ho avuto modo di ascoltarti ed apprezzarti nel corso di una serata nel 2019,da allora ho letto i tuoi: "Leggerezza"; "Sono vivo ed è solo l'inizio " , ora mi sta facendo da guida il tuo "Ricominciare". Trovo il tuo libro chiaro, vivo e sinceramente tangibile, torno sulle pagine più volte per riflettere a dovere e mi appunto le domande che poni per poi elaborare e cercare in me la risposta. Sento di dirti che il tuo lavoro è un buon compagno di cammino. Unica cosa, personalmente mi depista un poco il sottotitolo: 10 tappe per una vita nuova. Penso sia molto Mondadori e poco Campanello, a me tu sembri più concreta e nel libro si coglie! Sei più vera di un sottotitolo votato alle vendite, sei le esperienze che hai condiviso. Appena vista la copertina non ci ho badato perché, se pur pochissimo, di te conosco qualche cosa e soprattutto ti ho guardata negli occhi e ho apprezzato la tua capacità di ascoltare (attivamente) i tuoi interlocutori nel corso della conferenza. Se non ti avessi ascoltata e letta nei tuoi precedenti lavori probabilmente non avrei mai acquistato il tuo libro, e questo è un vero peccato per chi vede il tuo nome in libreria per la prima volta e non ti ha mai incontrata tra le pagine di un libro o della vita, si rischia di confondere i tuoi scritti con quelli di altri.
O.
Venire da te per me è un momento bello, di consapevolezza, un momento che dedico a me stessa e questo non mi è mai successo con nessun altro terapista (ho sempre vissuto gli appuntamenti come un peso necessario): penso che questo avvenga perché quando esco mi sento più ricca di quando sono entrata, sento di vedere le cose con più chiarezza e di poter capire cosa intendi quando scrivi che la ‘vita è ampia’... in sintesi: non credo ci sia nessun modo migliore per... ‘Ricominciare’
Anna
Considero Laura una vera maestra.. che mi ha ascoltata , che mi ha dato importanza , che è stata al mio fianco in uno dei momenti più brutti e dolorosi della mia vita .. e che mi ha insegnato a prendere consapevolezza e responsabilità.. una maestra che con il suo sguardo dolce e i suoi modi gentili mi ha aiutata a guardare e vivere la quotidianità ( bella o brutta che sia ) in modo trasparente e spontaneo .. L’ho sentita mia complice , mi sono sentita al sicuro nel suo studio .. pensando a lei ho sempre un sorriso e un gran senso di pace e gratitudine .. Oggi , grazie a lei .. mi confronto in modo diverso con i miei difetti , con le mie debolezze e con le mie paure , vivo il dolore o la gioia per quello che sono senza vergognarmi di apparire debole o forte e non temo il giudizio di nessuno .. sto anche imparando ad ascoltare, comprendere e perdonare .. Grazie alla mia maestra Laura sto provando a rinascere ...un giorno alla volta .Anna